Cosa Fare Quando Pensi: “Non Sono Abbastanza Bravo”

Ecco, e cosa fare?

Ah… lo stai chiedendo tu a me… 🙂
Ok…ora ti dico quello che mi ha aiutato quando pensavo:”non sono abbastanza bravo”.
Sei anche tu tra quelli che alcune volte o anche più spesso pensano: “Non sono abbastanza bravo” – per quel lavoro, quella persona o quella vita?

Penso di SI.

Qualunque sia l’ambiente domestico in cui siamo cresciuti, è meno comune avere un sano senso di autostima piuttosto che pensare: “Che cosa succede se ottengo questa opportunità e poi provo a tutti (incluso me stesso) che scegliere me è stato un’ottima scelta?”

Puoi fare qualcosa?

Certamente!
Ci sono cose che puoi fare per aumentare la fiducia in te stesso e sentirti come se non dovessi essere perfetto.
Ne parlo anche in questo articolo che trovi QUI.

Siamo molto più bravi a incasinarci la vita che a farla fluire in modo semplice, come dice anche Bernardo Paoli nel suo libro.

È abbastanza buono.

I 15 consigli che seguono possono aiutare ad esporre la menzogna dietro domande come “Perché non sono abbastanza bravo?” In modo da poter vedere la verità su chi sei.

E la verità è molto più interessante.

15 cose da fare quando pensi “Non sono abbastanza bravo”

1. Crea un elenco per ricordarti i momenti salienti personali.

L’antidoto a pensieri come “Non sono abbastanza bravo in niente” è un promemoria di qualcosa che hai fatto e fatto bene.
Guarda indietro e pensa ai momenti in cui eri orgoglioso di qualcosa che hai realizzato.

Quindi fai un elenco di quei momenti.

Tienilo da qualche parte e puoi guardarlo ogni volta che sei tentato di pensare di essere “inutile” o fuori dal tuo elemento.
Se aiuta, pubblica copie dell’elenco in giro per casa. E lascia spazio a nuove aggiunte.

2. Trova l’eccezione ai tuoi pensieri sempre / mai.

Ti sei mai sorpreso a pensare a qualcosa del tipo:
“Non riuscirò mai a diventare bravo in questo”, o “Non sono bravo con le persone” o “Le cose vanno sempre da schifo per me”?

Pensa ad almeno una piccola eccezione alla regola che ti sei appena imposto. Sfida le tue convinzioni negative.

Ad esempio:

Riporta la testa in pista mettendo in discussione quelle affermazioni: sempre / mai.

3. Smetti di confrontarti con gli altri.

Quando sei tentato di guardare qualcun altro e pensare “Sono molto più intelligenti / più carini / più talentuosi di me”, ricorda che la tua prospettiva può essere offuscata dalla tua stessa insicurezza.

Può anche essere il contrario a ciò che gli altri vedono.

Concentrati invece di quello che ti piace di te stesso.
Per quanto ne sai, quella persona ti sta guardando e sta vedendo qualcosa che vorrebbero avere.

4. Limita la tua esposizione ai momenti salienti delle altre persone sui social media.

Se stai trascorrendo del tempo sui social media a leggere il tuo feed, è probabile che tu stia vedendo post che ti fanno sentire come se la tua vita fosse piccola e patetica rispetto a quella di altre persone.

Ciò che condividono, tuttavia, sono le cose di cui sono particolarmente orgogliosi.

Non li vedi guardare attraverso i loro feed sui social media e sentirsi meno meritevoli di attenzione rispetto a quelli i cui post ottengono più approvazione.
Tutto ciò che vedi è che si divertono. 

Quindi, perché non concentrarti sul goderti le cose di cui sei orgoglioso?
Ecco come!

5. Inizia la giornata con una piccola azione positiva e costruisci su di essa.

Crea una serie di piccole, buone azioni o parole durante il giorno, iniziando con un piccolo atto al mattino.

6. Concentrati sul processo, non sulla perfezione (o sulla sua mancanza).

Nessuno di noi è un prodotto finito. Mentre siamo vivi, dovremmo lavorare attivamente sul nostro sviluppo personale.

È un processo in divenire, non qualcosa da fare da piccoli, e ci lavorerai ogni giorno. E ci saranno battute d’arresto.

Concentrati sul processo piuttosto che sull’ideale di chi vuoi essere.
O, come direbbe Eckhart Tolle nel suo illuminante best-seller “Il Potere di Adesso”,Presta attenzione al momento di Adesso

Focalizza la tua attenzione sui progressi che hai fatto e su ciò che stai imparando ora mentre continui a sforzarti.

Finché non hai abbandonato il processo, hai qualcosa di cui essere orgoglioso.

7. Festeggia TUTTE le tue vittorie.

Festeggia ogni vittoria per ricordare a te stesso i progressi che hai fatto e l’importanza di onorare ogni traguardo. Ogni vittoria conta.

Festeggialo in modo da non compromettere i tuoi sforzi o sabotare i tuoi progressi.


La gratitudine ha un potere che sembrerebbe magico

Non minimizzare quelle piccole vittorie e pensare: “Celebrerò quando raggiungerò il traguardo”.

Celebrare le tappe intermedie non dovrebbe rallentarti; dovrebbe aggiornarti e ripristinarti per le miglia a venire.

Dovrebbe ricordarti perché lo stai facendo.

8. Sfoga la tensione.

A volte, devi solo sfogare quei pensieri negativi in ​​modo da poterli vedere più chiaramente.

Fino a quando non li riconoscerai scrivendoli o dicendo ad alta voce, è troppo facile lasciarli continuare a circolare nella tua testa.
Mettendoli in parole, ammetti a te stesso che hai permesso a quei pensieri di influenzarti.

Solo esprimendo esattamente ciò che senti puoi fare qualcosa sul pensiero che sta dietro.

Ecco perché l’attività di scrivere ogni giorno è un’abitudine così potente.

9. Concentrati su ciò che stai facendo bene e costruisci su di esso.

Ogni tanto, non è proprio un peccato essere orgogliosi di ciò che hai realizzato o di ciò che hai fatto bene. (Non troppo orgogliosi… perché se no l’ego se ne ciba alla grande 🙂 … )

Non ingannarti dalla possibilità di provare un sano orgoglio criticandoti invece.
Se sei determinato a farlo, puoi sempre trovare difetti in te stesso (o negli altri).

Ma cosa ottieni con questo?
Solo rafforzare l’idea che qualunque cosa tu abbia fatto non è abbastanza buona!

Non minimizzare i tuoi punti di forza o le tue vittorie, anche se lo fanno gli altri.Concentrati su ciò che stai facendo nel modo giusto, impara a migliorare nelle aree che richiedono miglioramenti e vai avanti.

10. Trova uno sbocco creativo che ti faccia dimenticare il: “non sono abbastanza bravo”

Scopri come creare qualcosa che tu, o qualcun altro, puoi usare o divertire.

Man mano che la tua abilità cresce, avrai qualcosa da dimostrare per cui puoi essere orgoglioso. Non tutti sanno come cucinare, cuocere, lavorare a maglia, intagliare, dipingere o costruire cose che siano gradevoli alla vista (o al palato). E quando guardi un prodotto finito, saprai che la tua abilità, oltre al tempo e allo sforzo che hai investito (che altrimenti potresti aver sprecato), sono ciò che l’ha reso possibile.

E puoi aggiungerlo al tuo elenco di cose di cui essere piacevolmente soddisfatto.

11. Sostituisci le influenze negative con quelle positive.

Fai un elenco delle influenze che ti sembrano negative nella tua vita. Pensa a quelli che ti fanno sentire che, non importa quello che fai, non è mai abbastanza buono.

Chiediti come potresti fare per migliorarti:

12. Indossa qualcosa che ti ricordi cosa ti piace di te.

Forse hai un look preferito – un semplice ensemble che ti fa sentire pronto a tutto – o forse è una giacca preferita, un paio di scarpe o un gioiello.

Qualunque cosa sia, ti fa sentire più come te stesso.
Ricordandoti cosa ti piace di te, ti aiuta a mantenere la tua concentrazione positiva.

Anche se in realtà non è la cosa in sé ma come tu la percepisci. Tuttavia non fermarti a questo, se mi segui, imparerai che le cose non possono mai renderti più o meno. Le cose sono cose e basta.

Comunque, in questa fase, va bene utilizzarle come ti ho spiegato.

13. Passa un po ‘di tempo ogni giorno a imparare qualcosa di nuovo.

ragazza che studia

Fai qualcosa ogni giorno per sviluppare un’abilità o per imparare qualcosa di nuovo.

Trova il tempo necessario per migliorare le tue prospettive di carriera o per perseguire un interesse personale:

Qualunque cosa tu scelga, avrai qualcosa da mostrare per il tempo e l’energia che hai investito.

E chissà quali altre opportunità potrebbe portare?

14. Pratica ogni ragionevole cura di te stesso ogni giorno.

Non punirti per i fallimenti percepiti negandoti la cura personale di base.

Prendi il tempo per il sonno e la nutrizione di cui hai bisogno, prenditi cura delle tue esigenze igieniche quotidiane e non trascurare il tuo bisogno di solitudine o buona compagnia.

Trova il tempo per ciò che sai ti aiuterà a stare meglio.

Noterai che è molto più facile mantenere i tuoi pensieri positivi quando rispetti i tuoi impegni.
Scommetto che non esiterai a difendere il diritto di qualcun altro a prendersi cura di sé . Fai lo stesso per te stesso.

15. Pratica la consapevolezza.

Inizia una nuova abitudine quotidiana alla meditazione consapevole per diventare più consapevole e grato per il bene nella tua vita.

Basta prestare maggiore attenzione ai tuoi sensi e a ciò che stanno raccogliendo può farti sentire più connesso, non solo al mondo naturale ma anche alle altre persone.

Può anche ricordarti di rallentare quando è necessario per essere più presente.

Stai ancora pensando: “Non sono abbastanza bravo”?

Quale di questi suggerimenti ti piace di più? 
Quale sei più propenso a provare oggi?

Qualunque sia la tua azione, spero che ciò che hai letto ti aiuti a vedere una cosa più chiaramente: sei abbastanza bravo.

Iscriviti alla newsletter

Nessuna persona, nessun lavoro e nessuno stile di vita è troppo bello per te.

Dopotutto, una domanda più importante è ciò che portano nella tua vita e se ti aiutano a diventare la persona che vuoi essere.

Un’altra domanda importante è: cosa porti nella loro?

E, parlando per esperienza, le persone nella tua vita sono spesso un giudice migliore di quello che sei tu.

Scegli i tuoi pensieri e le tue azioni quotidiane.

Sceglili come se sapessi già che sei abbastanza bravo e stai solo migliorando.
E la tua crescente fiducia ed energia creativa possano influenzare tutto ciò che fai oggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *